Qualche tempo fa ti ho raccontato com’è nata l’idea di fare la carta che germoglia, e di quanto sia bello vedere sbocciare la vita da un piccolo cuoricino di carta.

In questi mesi ho realizzato tantissime scatoline regalo in carta piantabile. Le prime le ho realizzate a Natale e a S. Valentino, ed ora sono alle prese con diverse bomboniere personalizzate per Comunioni e Cresime. E’ una piccola idea regalo che è piaciuta moltissimo, sia come segnaposto per la tavola di un’evento speciale, che come pensierino per ringraziare e stupire qualcuno a cui vuoi bene. Proprio in questi giorni pensavo che sarebbe un’idea carina anche come regalo di fine anno per le maestre di scuola.

Ecco quelle che avevo realizzato per S. Valentino. Se clicchi sulla foto trovi anche un post dedicato dove puoi scoprire tutta la storia delle mie scatoline con il cuore che germoglia.

Carta che germoglia Sognoametista
Mentre queste sono le ultime che ho realizzato in occasione della primavera
e di una prima Comunione.

carta che germoglia sognoametista 2

Bomboniere carta che germoglia Sognoametista

Come seminare la carta che germoglia

Finalmente la primavera è arrivata, ed è arrivato anche il momento di seminare i cuoricini per veder germogliare i piccoli semi che racchiude. Il procedimento è facilissimo, a prova di qualsiasi pollice nero..come il mio!

Abbiamo 2 possibilità, vediamo insieme come fare:

  • La prima è quella di seminare il cuoricino di carta biodegradabile, direttamente in un piccolo vaso con la terra.
  • La seconda di far germogliare la carta in un contenitore e poi trasferirlo nella terra successivamente.

Funzionano bene entrambe, ma far germogliare la carta prima di metterla nella terra è più divertente e scenografico!

Se hai dei bambini, coinvolgili in quest’esperienza e lascia che siano loro a prendersene cura. Ai loro occhi la magia di una piantina che sboccia dalla carta sarà ancora più sorprendente. Può essere anche una bellissima esperienza da proporre a scuola.

Ma ora passiamo al lato pratico!

Procurarti un piccolo contenitore di plastica o di vetro, il vasetto di un piccolo yogurt andrà benissimo ma anche un piattino. Una volta trovato il contenitore ti basterà mettere il cuoricino sul fondo e inumidirlo con acqua. Ricordati di controllarlo tutti i giorni e tenere la carta sempre umida, bagnandola con acqua a temperatura ambiente. Meglio evitare il getto diretto dell’acqua direttamente sui semi, ne serve davvero poca, la carta non dev’essere zuppa d’acqua ma solo umida.
Puoi far germogliare i piccoli semi, sia in una zona luminosa della casa, che in un piccolo angolo in ombra del giardino. Io per evitare di dimenticarmi di bagnarlo, ho tenuto il vasetto sul lavandino del bagno fino a che non sono spuntati i primi piccoli gambi.

carta piantabile sognoametista

carta che germoglia sognoametista 3

Le tempistiche di germogliazione

Le tempistiche per vedere i primi germogli variano a seconda del periodo e dal tipo di semenza. Nelle mie prime scatoline ho testato i semi di Alisso Viola, ho atteso le prime giornate calde di Aprile e dopo appena 3 o 4 giorni in cui ho mantenuto umida la carta, sono spuntati i primi germogli! Ricordo però che l’anno scorso, avevo fatto i primi test già tra Febbraio e Marzo e le tempistiche di germogliazione sono state più lunghe, circa una decina di giorni.

carta con semi Alisso viola Sognoametista

Carta che germoglia Sognoametista 2

L’Alisso è una piccola pianta da cui sbocciano minuscoli fiorellini a grappolo, che regalano delle splendide macchie di colore. E’ una pianta nana, ideale come bordura nei giardini oppure in vaso per abbellire davanzali e balconi. Se vuoi saperne di più su questo bellissimo fiore, ti consiglio questo articolo dove trovi tutte le informazioni sulla coltivazione e la cura dell’Alisso.

Una volta che i germogli avranno raggiunto un centimetro di altezza, travasa il cuoricino in un vaso di terra prestando attenzione a non coprirli, e continua prendertene cura.

Ho messo il cuoricino con germoglio in un piccolo vaso e l’ho posizionato in una zona in ombra del mio giardino, sotto un grande albero. Bisogna verificare spesso che la terra resti umida e quando la piantina sarà cresciuta abbastanza potrà essere trasferita direttamente in giardino.

carta piantabile sognoametista 2

L’idea di unire la carta di riciclo con la semina di nuovi piccoli “alberi” mi ha sempre affascinata. La carta seminabile, è stata per me una splendida scoperta ed ora non vedo l’ora di creare le mie nuove scatoline con i semi delle piantine aromatiche e le viole del pensiero!

Seguimi sulla pagina Facebook Sognoametista, prossimamente ti mostrerò i primi test con i semi di timo !

 

 

2 thoughts on “La carta che germoglia: seminiamola insieme”

  1. Uno più interessante dell’altro. Il migliore, in questo periodo, per me, è il cuoricino che germoglia. Lo farò senz’altro. Grazie a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *